Contenuti



conferenza stampaPalm Spa e Panguaneta insieme per rilanciare la coltivazione del pioppo, tradizionale nella Pianura Padana,  e destinare il legname che verrà ricavato ad utilizzi in ambito agroalimentare, in primis per l’imballaggio dei prodotti agricoli, alimentari e gastronomici.

Questo il progetto targato Viadana che propone la costituzione di una rete di collaborazione tra tutti i soggetti potenzialmente coinvolti,con la speranza di anticipare i tempi in ambito produttivo commerciale.

Alcuni Partner hanno già aderito: Coldiretti, Slow Food, Università di scienze gastronomiche di Pollenzo e Federforeste.

Il progetto vede il pioppo come  prodotto tipico del territorio lombardo e quindi fonte di ricchezza:
rilanciarne la produzione significherebbe favorire lo sviluppo dell’economia e dell’agricoltura del territorio locale e ridurre l’impatto ambientale dovuto al trasporto del legno su lunghe distanze.
Inoltre questo legname può essere certificato e tracciato, così da garantirne origine e salubrità; in quanto materia prima naturale e riciclabile potrebbe essere utilizzato anche per la progettazione e produzione di imballaggi specifici destinati a prodotti agroalimentari.

Tutto ciò in linea con le tematiche di dimensioni dello sviluppo,cultura del cibo, dell’agricoltura, della salute e della città umana che l’organizzazione di EXPO 2015 ha introdotto in un "vocabolario" comune,predisponendo una apposita CARTA (Carta di Milano) che Primo Barzoni, Presidente di PALM ha firmato nel giorno di apertura,per dare forza al messaggio di “nutrire il pianeta” e di “energia per la vita”.  


Domenica 25 ottobre la presentazione ufficiale  del progetto all’Expo 2015 (Padiglione Italia).
Posted in: News
Actions: E-mail | Permalink |
1743