Contenuti

Al Master in “Food Innovation Program” realizzato dall’Università di Modena e Reggio Emilia partecipano studenti che provengono da tutto il mondo. Il Master è un programma internazionale che coinvolge istituzioni quali l’Istituto Per il Futuro di Palo Alto e Future Food Institute di Bologna in collaborazione con diversi realtà nazionale.

 

La Palm S.p.A sostiene l'iniziativa perché crede fortemente nell'innovazione come mezzo per arrivare ad una economia sostenibile, sana ed etica.

Nella sua testimonianza, Primo Barzoni ha parlato del ruolo dell’imballaggio nel ridurre lo spreco alimentare quotidiano. Infatti  la Palm S.p.A, che opera nell’imballaggio terziario attraverso l'eco progettazione di Greenpallet, sani sistemici ed etici, prodotti utilizzando legname proveniente da foreste certificate FSC e PEFC, attraverso l'adozione di pallet "iso-modulari" è possibile contribuire alla riduzione dello spreco alimentare.

 Primo ha spiegato agli studenti che la Palm S.P.A ha introdotto una innovazione importante che consiste nella tracciabilità dei prodotti alimentare distribuiti con il suo imballaggio terziario ovvero con i suoi pallet, per diminuire lo spreco con una buona gestione e distribuzione degli alimenti.
Primo, inoltre, ha spiegato in 5 punti la filosofia di lavoro della Palm S.p.A e in seguito il riassunto della sua testimonianza:
1)      La necessità di un imballaggio sostenibile: Il Greenpallet Palm è parte attiva della Green Supply Chain nonché uno strumento a favore della sostenibilità ambientale.
2)      Palm S.p.A è la prima azienda d’imballaggi che attraverso un approccio sistemico promuove l’economia della conoscenza e garantisce alle aziende e ai consumatori un mezzo di trasporto sano, sistemico ed etico.
3)      Come tutti gli imballaggi, il Greenpallet è parte integrante del prodotto e quindi riveste un notevole interesse anche per il consumatore finale, che paga il suo costo nel prezzo dei prodotti che acquista. Ogni anno un italiano è come se acquistasse 4 pallet pro-capite e per questo motivo il Greenpallet Palm sono veicoli comunicativi di una rinnovata e auspicata attenzione alla sostenibilità economica, sociale ed ambientale.
4)      Il mercato nero dei pallet gestito dalla criminalità, genera nel solo mercato italiano, una frode fiscale di circa 396 millioni di Euro secondo i dati della camera dei deputati di aprile 2009. Un terzo delle pedane circolanti nella penisola deriva dal commercio illegale con conseguenze sociali, ambientali ed economiche per l’economia italiana.

Per combattere la criminalità e il commercio illegale, il Greenpallet Palm è realizzato con legno di abete e pioppo vergine o rigenerato, provenienti da foreste gestite secondo i criteri dell’FSC e PEFC. Le foreste certificate alimentando filiere legali, trasparenti e sostenibili, in cui il controllo e la certificazione della catena di custodia permette al consumatore di poter ripercorrere l’intero tragitto (tracciabilità della filiera), dal reperimento delle materie prime alla loro dismissione.
5)      Per una buona gestione dei pallet a fine vita e per incoraggiare l’economia circolare, Palm S.p.A ha creato Palm Design per il riciclaggio del legno dopo la fine della sua utilità come strumento di imballaggio.

Posted in: Comunicati
Actions: E-mail | Permalink |
2538